7 verità sui disturbi alimentari che ogni insegnante di yoga deve sapere

Nei miei oltre 20 anni di esperienza tra gli alti e bassi del recupero dell'anoressia, lo yoga ha facilitato gran parte della mia guarigione e del mio potere. Lo yoga mi ha insegnato a connettermi dall'interno. Riposo la mente sul mio respiro mentre incorporo le caratteristiche che sono essenziali per la mia capacità di sostenere un recupero ben supportato. Sento la mia forza e fiducia nelle pose del guerriero, il coraggio nella posa della ruota, la grazia nella posa del ballerino, l'apertura nella posa del triangolo, la pace nella posa dell'eroe e il sostegno nella posa del bambino. Mi piego e mi arrendo, raggiungo e cresco, mi giro e mi eccito. Questo è lo yoga del mio recupero dai disturbi alimentari.

Un dono del mio viaggio personale è ora avere la fortuna di lavorare con gli altri nel recupero dei disturbi alimentari come terapista yoga certificato. Sono una professionista appassionata sia nel mondo dei disturbi alimentari che nello yoga, motivo per cui mi sento chiamato a offrire ai miei colleghi e coetanei informazioni su questo argomento. La mia speranza è di essere in grado di espandere la consapevolezza e la conoscenza generale della comunità yoga di questa malattia.

Secondo ilNational Eating Disorders Association, 20 milioni di donne e 10 milioni di uomini in America avranno un disturbo alimentare ad un certo punto della loro vita. I disturbi alimentari sono gravi condizioni mentali legate a comportamenti alimentari persistenti che influiscono negativamente sulla salute fisica, mentale, emotiva e spirituale. Caratterizzati da una preoccupazione ossessiva per il peso, il cibo e la forma del corpo, i disturbi alimentari hanno il più alto tasso di mortalità di qualsiasi malattia psichiatrica e anche il suicidio è comune.

Dato che 30 milioni di persone in questo paese soffrono di un disturbo alimentare, è molto probabile che se sei un insegnante di yoga, incontrerai studenti che ne sono affetti. E poiché gli effetti collaterali fisici, alcuni dei quali sono molto pericolosi, sono associati ai disturbi alimentari, è importante che i professionisti dello yoga che conducono lezioni basate sugli asana abbiano una comprensione di base di questa malattia. Anche negli ambienti yoga in cui gli asana non sono l'obiettivo principale, una conoscenza generale può essere utile, poiché la pratica silenziosa della meditazione, ad esempio, può presentare sfide uniche per le persone affette da disturbi alimentari.

Vedi anche  La verità sullo yoga e sui disturbi alimentari

Per aiutarti a navigare in queste acque difficili, ecco sette verità sui disturbi alimentari che credo siano importanti per i professionisti dello yoga. In nessun modo sto suggerendo che tu debba diagnosticare o trattare un disturbo alimentare, o addirittura interagire con i tuoi studenti con disturbi alimentari in modo diverso. Piuttosto, la mia speranza è che leggerai questo articolo e lo archiverai come riferimento; questa informazione è per la tua consapevolezza come insegnante di yoga e per la comunità yoga nel suo insieme.  

7 verità sui disturbi alimentari che ogni insegnante di yoga deve sapere

  1. I disturbi alimentari sono malattie mentali e fisiche gravi, ma curabili, che possono colpire persone di ogni corporatura, razza, sesso, status socioeconomico, orientamento sessuale, abilità ed età. Possono essere causati da una serie di fattori biologici, psicologici e socioculturali.
  2. Esistono diversi tipi di disturbi alimentari, i più comuni sono l'anoressia nervosa, la bulimia nervosa e il disturbo da alimentazione incontrollata (BED). Altri tipi includono altri disturbi specifici dell'alimentazione o dell'alimentazione, ortoressia, disturbo evitante restrittivo dell'assunzione di cibo, pica e disturbo della ruminazione. I sintomi associati a questi disturbi sono in definitiva modi per far fronte a traumi e altri sentimenti dolorosi ed eventi della vita.
  3. La sensazione di occupare spazio può essere estremamente scomoda per le persone affette da disturbi alimentari, perché gran parte del disturbo riguarda il restringimento fisico, mentale e / o emotivo. Grandi pose come guerrieri e altre posizioni erette ed espansive possono provocare sentimenti di vulnerabilità e paura. Gli studenti con disturbi alimentari possono anche sentirsi a disagio a fare respiri profondi, per paura di sentire i loro corpi espandersi. (Di conseguenza, questi studenti spesso respirano dal petto.) Con il tempo e la pratica, la respirazione può diventare più confortevole e persino cambiare la vita, offrendo agli individui un nuovo senso di sicurezza interna e un effetto calmante. Con la pratica e il tempo in un ambiente favorevole, questi tipi di pose possono essere abbastanza curativi, collegando gli individui alle virtù della forza e della fiducia, per esempio.
  4. Gli individui affetti da disturbi alimentari sono inclini a un'immagine corporea gravemente negativa e a dismorfismi corporei, che possono rendere le lezioni di yoga estremamente impegnative. Il confronto del corpo e la preoccupazione per l'aspetto o le prestazioni del proprio corpo possono rendere difficile restare presenti. Lo yoga può essere utile per insegnare a questi studenti gli strumenti per praticare la presenza dentro e fuori dal tappetino.
  5. Le complicazioni mediche includono problemi di pressione sanguigna, squilibri elettrolitici, riduzione della densità ossea, perdita e debolezza muscolare, grave disidratazione, svenimenti, affaticamento, perdita di capelli, problemi dentali, perdita di capelli, pelle secca, problemi digestivi, problemi di circolazione e squilibri ormonali.
  6. La dipendenza dall'esercizio fisico può essere una componente di un disturbo alimentare e lo yoga a volte può essere utilizzato a tal fine.
  7. Il recupero da un disturbo alimentare è un processo a lungo termine che in genere richiede supporto terapeutico e spesso trattamento. Lo yoga può essere determinante in questo processo, offrendo ai praticanti esperienze incarnate che, nel tempo, contribuiscono a ricucire il rapporto interrotto con il proprio corpo e la propria autostima.

Lo yoga ha il potente potenziale per supportare la guarigione di tutti i tipi negli studenti e gli insegnanti di yoga hanno la speciale opportunità di guidare il movimento e le esperienze incarnate che incoraggiano questa trasformazione. Maggiore è la nostra consapevolezza delle possibili esperienze di vita degli studenti, maggiore è la nostra capacità di insegnare da un luogo di compassione e sensibilità. Un disturbo alimentare è una di queste esperienze di vita e lo yoga offre la possibilità di una guarigione così straordinaria per le persone colpite. 

Vedi anche Questo è il modo in cui la mia pratica yoga mi ha guidato attraverso il suicidio di mio fratello

Informazioni sul nostro scrittore

Jennifer Kreatsoulas, PhD, E-RYT 500, C-IAYT, è una terapista yoga certificata specializzata in disturbi alimentari e immagine del corpo. È una relatrice ispiratrice e autrice di Body Mindful Yoga: Crea una relazione potente e affermativa con il tuo corpo  (Llewellyn Worldwide, 2018). Jennifer fornisce yoga terapia online e di persona presso lo YogaLife Institute di Wayne, PA, e guida gruppi di yoga terapia presso il Monte Nido Eating Disorder Center di Philadelphia. Insegna workshop, ritiri e corsi di formazione specializzati per medici, professionisti e insegnanti di yoga. Jennifer è partner della Yoga & Body Image Coalition e scrive per Yoga Journal  e altri influenti blog. È apparsa su Fox29 news ed è apparsa sull'Huffington Post ,Real Woman Magazine, Medill Reports Chicago , Philly.com e ED Matters Podcast. Connettiti con Jennifer: www.Yoga4EatingDisorders.com

Raccomandato

Incenso che brucia? Potresti nuocere alla tua salute
Il tempo per riposare è adesso
Maestri influenti: 14 pionieri dello yoga occidentale