AcroYoga Decoded: prendi un partner di yoga e vai

Apriti alla curiosità, alla fiducia e gioca con AcroYoga.

Anche se ci riuniamo in comunità per praticare, la maggior parte di noi lo fa da solo sul tappetino yoga, ad eccezione dell'occasionale regolazione pratica o della rapida posa del partner gettata nel mix. Ma più recentemente, gruppi di yogi si sono riuniti per praticare l'AcroYoga, una combinazione di acrobazie interattive simili al Cirque du Soleil e yoga di coppia. Il modulo è stato fondato nel 2003 nella San Francisco Bay Area da Jason Nemer, un insegnante di yoga e acrobata che ha rappresentato gli Stati Uniti all'età di 16 anni ai Campionati mondiali di acrobazie sportive a Pechino del 1991, e Jenny Sauer-Klein, uno yoga e un circo -arte insegnante. I due si sono conosciuti a una festa e sono rimasti svegli tutta la notte a parlare di una pratica che avrebbe combinato ciò che amavano di più: le qualità giocose e stravaganti delle acrobazie con gli aspetti più concreti e pratici dell'asana. Solo due settimane dopo,hanno insegnato la loro prima lezione di AcroYoga insieme al San Francisco Circus Center. E ha preso piede, prima con i loro amici, poi all'interno della comunità yoga della Bay Area, e ora, poco più di un decennio dopo, a livello internazionale, con circa 500 insegnanti che hanno seguito una formazione intensiva di 15 giorni e con 200.000 praticanti in più di 39 paesi.

Guarda anche VIDEO: una sequenza classica per principianti di Acro

L'appello, dice AcroYogis, è che la pratica ci insegna come fidarci, qualcosa con cui molti adulti lottano. Questa forma di yoga non si tratta di esibirsi o mettersi in mostra: si tratta di diventare completamente vulnerabili, fidarsi di un partner yoga e scoprire quel punto debole di apertura alla curiosità, alla libertà e al gioco. Ci sono almeno tre persone coinvolte in ogni manovra - una base in basso, un volantino in alto e uno spotter per prevenire eventuali cadute - quindi gli yogi devono fare affidamento l'uno sull'altro per eseguire una posa. Il volantino deve fidarsi della base per poter assumere la postura. La base deve essere sicura e stabile e fidarsi del volantino per ottenere la posizione. E sia il volantino che la base devono fidarsi dello spotter per tenerli al sicuro. Tutti questi salti di fede creano comunità e connessione. "La fiducia è un investimento", afferma Nemer. "Con esso,crei un conto bancario emotivo con le persone con cui pratichi, e man mano che cresce, le tue relazioni crescono ".

Vedi anche  AcroYoga 101: una sequenza classica per principianti

In questo modo, AcroYoga fonde davvero le sue due arti, diventando una pratica fisica, ma introspettiva e che offre intuizioni. "Tutto può andare molto bene da solo sul tappetino yoga, ma interagire con altre persone sfida la tua pratica di consapevolezza", dice Nemer. "La partnership è uno dei modi più belli per vedere quanto bene puoi stare nel tuo centro mentre interagisci con gli altri."

Vedi anche  Sequenza di yoga per partner che apre il cuore da due mamme in forma

Attirato? Impara una classica sequenza di AcroYoga di Nemer che inizia con Plank on Plank e termina con la versione AcroYoga di Bow Pose. Tutto ciò di cui hai bisogno è un tappetino e altre due persone pronte a fidarsi e godersi la pratica. Come dice Nemer, divertirsi è l'allineamento corretto.

Raccomandato

Lo yoga è pericoloso per le donne?
3 pose preparatorie per l'equilibrio dell'avambraccio (Pincha Mayurasana)
Solleva il tuo spirito con questi oli essenziali equilibranti Dosha