Prendi una gamba sulle vene varicose

È ora di vestirsi per la lezione di yoga e devi prendere una decisione relativa al guardaroba: sarà il body, i pantaloncini o i leggings? Se fai parte del 50% delle persone che soffrono di vene varicose, i leggings probabilmente vinceranno. Ma con un piccolo aiuto dal mondo vegetale, i vasi sanguigni sporgenti potrebbero essere un ricordo del passato, lasciando le opzioni del tuo guardaroba spalancate.

Le vene varicose sono causate da un danno alle valvole che impedisce al flusso vascolare di muoversi in una direzione, come avviene di solito. Questo a sua volta fa sì che il sangue si accumuli e la vena si gonfia. Oltre ad essere poco attraenti, queste vene gonfie possono causare dolore estremo e portare a problemi più gravi.

Per contrastare questo effetto, Mindy Green, direttore dell'istruzione per la Herb Research Foundation a Boulder, in Colorado, consiglia di assumere erbe che aumentano la circolazione, come l'ippocastano, la centella asiatica e il pungitopo. La loro capacità di trattare le vene varicose è stata confermata in numerosi studi condotti in Europa, dove queste erbe sono ampiamente utilizzate. Uno studio pubblicato sulla rivista medica britannica The Lancet , ad esempio, ha rilevato che 50 mg di estratto di ippocastano assunto due volte al giorno si sono dimostrati efficaci quanto l'uso delle costose e ingombranti calze per le gambe spesso raccomandate dai medici.

Green dice di seguire le istruzioni di dosaggio del produttore per queste erbe in quanto la loro forza può variare, "soprattutto con ippocastano, che può essere tossico se superato".

Green suggerisce anche di applicare quotidianamente la tintura di ippocastano direttamente sulla pelle come misura preventiva e aggiunge che gli impacchi con erbe astringenti come la corteccia di quercia bianca o l'amamelide hanno un effetto tonificante.

Molti professionisti della salute consigliano di trascorrere più tempo possibile con le gambe sollevate per far muovere il sangue. Le posizioni yoga come Viparita Karani (nella foto sopra), con le gambe contro un muro, sono l'ideale. Stare in piedi e seduti troppo a lungo (soprattutto con le gambe incrociate) può aggravare i sintomi, quindi fai frequenti pause di stretching e camminata quando lavori alla scrivania.

Gli studi dimostrano anche che una dieta ricca di cibi ricchi di flavonoidi come le bacche può aiutare a prevenire lo sviluppo delle vene varicose e mantenere l'integrità della parete venosa.

Un tè a base di grano saraceno, ad alto contenuto di rutina bioflavonoide, ha dimostrato di alleviare i sintomi. Inoltre, concediti frutta e verdura ad alto contenuto di fibre per migliorare la circolazione generale e fornire vitamine e minerali necessari per gambe sane e belle.

Raccomandato

Master Class con Kathryn Budig: Firefly (Tittibhasana)
The Yoga Journal Makeovers Parte II: Tales of Transformation
Wake Up and Flow: una playlist di yoga di 60 minuti per uccidere il giorno