Hai bisogno di una disintossicazione dall'ansia?

Non importa la causa principale dell'ansia, conosci i sintomi: notti insonni; quella fossa nello stomaco; sentimenti di angoscia, frustrazione e insicurezza.

Potresti pensare che il ciclo dell'ansia inizi con un pensiero o un commento ansioso o negativo, ma non è necessariamente così. Il ciclo inizia quando trattieni il movimento interiore delle tue emozioni, che ti tiene bloccato nel tuo cervello. Sei mai stato con qualcuno che dice che è così? Forse stavi pensando qualcosa di negativo e quella persona ha gridato: "Fa schifo!" Forse questo ti ha fatto sentire sollevato, come se non fossi solo. Questo sollievo è venuto perché chiamare il disagio o un'esperienza negativa esternalizza (anche se solo temporaneamente) ciò che potresti provare.

Poiché l'ansia è così stimolante, il che significa che è difficile convincere la tua mente a smettere di chiacchierare, ha senso che tu possa vedere i tuoi pensieri come la radice di un problema. La realtà è che pensieri preoccupanti possono accadere solo quando il tuo corpo sta limitando il movimento interiore dell'energia. Poiché le tue emozioni e le reazioni fisiologiche ad esse sono costituite da energia (molecole e atomi in movimento), ciò significa quando eviti o trattieni il permettere alle tue emozioni di circolare in tutto il corpo (p. Es., Costringendole alla testa, alle spalle o al petto) , aumenti la probabilità che sorgano e persistano pensieri paurosi o negativi, che continua il ciclo dell'ansia.

Vedi anche Trova rifugio da un mondo travolgente

Anche le emozioni costrittive consumano parte della tua energia mentale. Molto probabilmente lo sperimenterai come distraibilità. Il ciclo dell'ansia forza la perdita di energia e quando lo percepisci, i tuoi sintomi probabilmente aumentano. Ora sei completamente nel ciclo e devi affrontare quei sintomi. Una volta compreso che le emozioni vengono elaborate nel corpo, questo cambierà.

Ecco un altro modo di pensarci: quando mangi un pezzo di cibo, il tuo corpo lo scompone naturalmente, assorbendo ciò di cui hai bisogno e sbarazzandosi del resto. Quando si tratta di elaborazione le vostre emozioni, in particolare ansia, invece di rompere verso il basso, si sta rompendo liberi dai modi in cui v'è stato controllare le vostre emozioni.

La maggior parte di noi ha imparato a vederlo come un processo attivo, il che significa che cerchi di etichettare o capire cosa e perché ti senti come sei, prima di permettere che venga digerito. Tuttavia, ho scoperto che elaborare le tue emozioni è un'esperienza, non un'azione.

Proprio come potresti provare l'incredibile gusto del cioccolato, digerire le tue emozioni avviene quando sei in uno stato di non sforzo. Non provi a provare il gusto del cioccolato e non cerchi di digerire le emozioni; ti permetti l'esperienza. Nella mia pratica, ho imparato che mentre si sviluppa l'esperienza di elaborare un'emozione, sono necessari quattro elementi chiave: ossigeno , consapevolezza , osservazione e libero arbitrio .

Ecco, come iniziare una disintossicazione dall'ansia oggi:

Ossigeno: fidati del tuo respiro

L'ossigeno è la forza trainante del modo in cui le tue emozioni vengono fatte circolare, spostate, riciclate e digerite nel tuo corpo. Quando si tratta di elaborare le tue emozioni, il modo in cui porti l'ossigeno nel tuo corpo fa davvero la differenza. Durante una disintossicazione emotiva, porterai ossigeno nel tuo corpo attraverso il naso (non la bocca).

Le tue emozioni si muovono attraverso un processo simile a quello che attraversa il cibo - solo che invece degli amminoacidi e degli zuccheri semplici che digeriscono il cibo, le tue emozioni vengono digerite attivando i canali nervosi chiamati meridiani. Uno dei modi per accedere a questi meridiani è la respirazione con le narici, inspirando ed espirando attraverso il naso, in questo modo:

  • Inspira dal naso contando fino a tre: uno, due, tre.
  • Espira dal naso: tre, due, uno.

Hai notato un cambiamento energetico quando hai fatto la semplice respirazione con le narici? Il processo di inalazione, ovvero il modo in cui introduci l'ossigeno nel tuo corpo, è di vitale importanza per la tua salute fisica ed emotiva.

Vedi anche  la meditazione guidata per l'ansia di Nicole Cardoza

Sii consapevole

Per digerire completamente e correttamente le tue emozioni, devi diventare consapevole di come vengono vissute nel tuo corpo. Ciò significa che noti come le tue emozioni si manifestano nel tuo corpo. Molto spesso questo accade attraverso le sensazioni. Le tue emozioni possono essere vissute come:

  • Surriscaldamento
  • Brividi
  • Formicolio
  • Tensione o rigidità
  • Pesantezza
  • Vertigini
  • Pelle d'oca

Osserva e testimonia

Mentre la consapevolezza sta notando, l'osservazione è l'abilità di testimoniare. Molte tecniche di meditazione si basano sull'apprendimento e la comprensione dell'arte dell'osservazione. Secondo la teoria dell'osservatore

effetto, semplicemente osservare una situazione la cambia. In una disintossicazione emotiva, osservare le tue emozioni cambia la tua esperienza. In altre parole, le emozioni che una volta chiamavi colpa, paura o rabbia ora cambiano frequenza, forma, forma e movimento, dandoti un'interpretazione nuova e più leggera che assomiglia alla gioia.

Per essere chiari, assistere alla consapevolezza (sensazioni) delle tue emozioni è diverso dal guardare. Quando guardi qualcosa, è più probabile che pensi. Ad esempio, se ti viene detto di guardare il tuo respiro, è più probabile che tu pensi se stai respirando "bene" o "male". D'altra parte, quando assisti al tuo respiro, sei meno coinvolto dal tuo cervello. Mentre guardare può essere fantastico se sei una guardia di sicurezza o una mamma che si prende cura di bambini piccoli, non ti servirà durante la tua disintossicazione dall'ansia.

Ecco il punto: il tuo corpo cerca sempre di tornare in un luogo di equilibrio e tranquillità. Non c'è niente da fare per te: è sufficiente notare la differenza tra guardare e testimoniare.

Vedi anche  Prova questa meditazione per imparare a testimoniare (non reagire) ai tuoi pensieri

Guardare contro testimoniare

Guardando

  • Rilievo
  • Protettivo, chiuso, sospettoso
  • Pensare o interpretare ciò che vedi
  • Stare in guardia
  • Interagire o attaccarsi ai pensieri
  • Contraendo la tua energia (trattenendo, resistendo)

Testimonianza

  • Notare
  • Non giudicante
  • Distacco dai pensieri
  • Osservare senza dare significato
  • Aperto, curioso, interessato
  • Espandere (consentire, aprire)

Ora applichiamo la tua comprensione del guardare contro la testimonianza al processo per trovare l'equilibrio e la facilità nel tuo corpo.

Trovare equilibrio e facilità

  1. Prenditi un momento per prendere coscienza delle sensazioni nel tuo corpo. Per fare questo, metti in pausa, disincrocia le gambe, ammorbidisci lo sguardo e riposa l'attenzione sul tuo respiro.
  2. Nota se prestare attenzione a te stesso in questo modo ti fa sentire turbato o infastidito. Potresti diventare irrequieto o il tuo cuore potrebbe accelerare. Se è così, probabilmente stai guardando o stai provando troppo.
  3. Puoi aiutare te stesso a passare dall'osservazione alla testimonianza affermando ad alta voce la parola "testimone" e poi inspirando ed espirando attraverso il naso.
  4. Pronuncia la parola ad alta voce ancora qualche volta, parlando dolcemente direttamente al tuo corpo: "testimone" ( inspira , espira ), "testimone" ( inspira , espira ). Tieni il mento parallelo al pavimento e lo sguardo morbido (guardando in basso o lungo l'orizzonte).
  5. Dai al tuo corpo un po 'di tempo per adattarsi e allinearsi con questa parola. Ci arriverà, ma potrebbe non accadere immediatamente.

Scegli di guarire

Il libero arbitrio conta. Puoi ottenere un milione di trattamenti curativi, spendere i tuoi soldi in tutti i tipi di modalità, accumulare un mucchio di strumenti pensati per aiutarti a superare l'ansia, ma finché non scegli di guarire, potresti scoprire che i risultati che ottieni sono di breve durata.

Libero arbitrio significa scelta e, nel caso di una disintossicazione dall'ansia, stai scegliendo se guarire o rivisitare vecchi schemi. Stai anche scegliendo se prestare attenzione ai pensieri o ai sentimenti . Se stai lottando con i sintomi dell'ansia, è probabile che tu abbia prestato ai tuoi pensieri un eccesso di attenzione. Ciò che inizia come un pensiero finisce per essere una sfilza di chiacchiere senza cervello. Questi tipi di pensieri e le tue reazioni ad essi potrebbero farti credere davvero che le cose fossero fuori controllo. Tuttavia, ciò che sta realmente accadendo è che hai minato il potere del tuo libero arbitrio. Il tuo libero arbitrio è la tua luce! Il processo di disintossicazione ti aiuta a recuperarlo.

Adattato da Emotional Detox for Anxiety di Sherianna Boyle. Copyright © 2019 di Sherianna Boyle. Utilizzato con il permesso dell'editore, Adams Media, un'impronta di Simon & Schuster, Inc. Tutti i diritti riservati.

SHERIANNA BOYLE, MED, CAGS, è una professoressa di psicologia a contratto, autrice di otto libri tra cui Emotional Detox for Anxiety e fondatrice di Emotional Detox Coaching, CLEANSE Method e CLEANSE Yoga. Nel suo libro Emotional Detox for Anxiety , condivide sette passaggi per aiutarti a imparare a sperimentare e digerire le tue emozioni, chiamato anche il metodo CLEANSE. Questi passaggi ti aiuteranno a rilasciare ansia e sentimenti negativi, aprendo la strada alla pace, all'accettazione e alla gioia pura. Sherianna offre workshop di disintossicazione emotiva attraverso centri rinomati come Kripalu Center for Yoga & Health e 1440 Multiversity. Trovate il suo podcast, workshop e servizi Emotional Detox su s heriannaboyle.com .

Raccomandato

Lo yoga è pericoloso per le donne?
3 pose preparatorie per l'equilibrio dell'avambraccio (Pincha Mayurasana)
Solleva il tuo spirito con questi oli essenziali equilibranti Dosha