Perché DJ Townsel ha lasciato il campo di calcio per uno studio di yoga

Pronto a sfruttare il tuo potere interiore? Unisciti a Derrick "DJ" Townsel, insegnante internazionale di yoga, ex atleta della NFL e imprenditore, per Yoga for Strength & Flexibility, una sfida online di sei settimane che combina posizioni yoga e allenamento per la resistenza del corpo. Affronterai esercitazioni e pratiche incentrate su equilibrio, mobilità, controllo, resistenza e integrazione e scoprirai come questi temi si manifestano nella tua vita. Iscriviti oggi!

Memorizzare le commedie, il continuo sbattere del corpo, le controversie contrattuali, la minima sicurezza del lavoro, le pratiche quotidiane: questo è il lato degli sport professionistici che il grande pubblico non vede spesso. Da bambino di cinque anni che cresceva nel ruvido quartiere di Opa-locka di Miami, nemmeno io capivo i dettagli del lavoro, ma sapevo che volevo giocare. Da dove vengo io, la maggior parte dei ragazzi vedeva nell'industria dell'intrattenimento e dello sport le uniche strade per un futuro migliore. Avevo un talento atletico naturale, quindi sembrava che il mio scopo mi avesse trovato molto presto. Tra i sei ei 12 anni, ho giocato a baseball tutto l'anno fino a quando mi sono trasferito a Memphis con mia madre, dove gli allenatori delle scuole medie e superiori mi hanno convinto ad aggiungere basket e calcio al mix.Il mio personaggio di studente-atleta mi ha portato fino a una borsa di studio di calcio alla Murray State University del Kentucky e poi a una posizione di elenco competitivo nella NFL con gli Houston Texans.

Guarda come un giocatore di football universitario è passato da atleta a yogi. 

Ho visto vaghi segnali di avvertimento al college che questo percorso su cui mi trovavo potrebbe non essere sostenibile: uno stadio di due lacrime del quadricipite, commozioni cerebrali multiple e fianchi disallineati che hanno causato spasmi alla schiena cronici - e non avevo nemmeno 21 anni. i volti nella NFL non erano tanto fisici, ma mentali: preoccupazione costante per il mio lavoro e la sicurezza finanziaria, che trascinavo di città in città e quella vocina nella parte posteriore della mia testa che mi diceva che non ero abbastanza bravo per essere giocare a calcio professionistico. Questo è stato, nella mia mente, confermato quando sono stato rilasciato dai texani nel 2011 per fare spazio ai giocatori su cui la squadra aveva investito più soldi durante il draft.

Vedi anche 6 pose per atleti con muscoli posteriori della coscia stretti. 

Ma non ero pronto a rinunciare alla mia carriera calcistica. Dopo aver lasciato i texani, ho fatto dei periodi con gli Edmonton Eskimos nella Canadian Football League, gli Omaha Nighthawks nell'ormai defunta United Football League e gli Orlando Predators della Arena Football League. Erano tutti di breve durata e incredibilmente drenanti fisicamente, mentalmente ed emotivamente. A Orlando nel 2012, rendendomi conto che il mio corpo e la mia mente non potevano continuare a subire questo tipo di pestaggi, ho preso il mio iPad, ho aperto YouTube, ho digitato "lezione di yoga per principianti" e la mia evoluzione è iniziata davvero.

Il mio viaggio nello yoga

Ho iniziato lo yoga per i benefici fisici: sessioni quotidiane di 20 minuti per aprire spalle e fianchi, aumentare la flessibilità nella colonna vertebrale e nelle gambe e sviluppare una migliore consapevolezza del mio corpo e controllo sul mio respiro. Quando il mio corpo si aprì alla mia pratica, anche la mia mente e il mio spirito iniziarono a rispondere. 

Quella che era iniziata come una campagna di terapia fisica fai-da-te è diventata una vera trasformazione olistica. Ho iniziato a provare pace, una sensazione che raramente avevo conosciuto crescendo in un quartiere turbolento. Ho trovato chiarezza, qualcosa che non avevo mai afferrato in una professione carica di incertezza. Ho iniziato a cercare risposte dentro di me. Le relazioni, con una fonte più grande, il mondo e il mio Sé, iniziarono a diventare chiare. Ogni respiro, ogni posa, ogni meditazione ha rivelato una meraviglia inesplorata dentro di me, e ciò che era iniziato come una pratica è diventato la mia biblioteca, il mio stile di vita e, alla fine, la mia nuova professione.

Ispirato per insegnare 

È stato il calcio a portarmi allo yoga, ma è stata la tragedia a portarmi alla formazione degli insegnanti di yoga. Mio zio era un insegnante influente, un filantropo notevole e una solida base nella mia famiglia. Quando è morto all'improvviso, sono stato scosso me e la mia famiglia nel profondo. È stata la sua eredità, e vedere con i miei occhi il modo in cui ha influenzato la sua comunità, che mi ha ispirato a seguire le sue orme come insegnante e condividere la mia pratica yoga. Il mio amore per aiutare le persone a scoprire il meglio di sé, un valore che la mia famiglia di educatori e assistenti sociali ha a cuore, mi ha portato a viaggiare per il mondo insegnando yoga, consapevolezza e autorealizzazione a modo mio.

Leggi anche Yoga nelle scuole funziona davvero. 

La gente mi diceva quanto fosse fantastico aver giocato nella NFL, ma la NFL era solo la porta verso qualcosa di più grande. Era il percorso verso una pratica che mi avrebbe mostrato nuovi luoghi, nuove persone, nuove idee e un nuovo scopo: raggiungere aree svantaggiate e svantaggiate con le mie classi, insegnare in luoghi come quello in cui sono cresciuto e far brillare una luce sugli spazi yoga e benessere di proprietà di minoranze. Sto facendo quello che posso per restituire alla mia comunità e mostrare loro la possibilità di guarigione, consapevolezza e auto-esplorazione. Questo è così necessario per un popolo che ha visto così tante avversità e, nonostante tutto, trova sempre un modo per perseverare.

Durante il mio viaggio, ho imparato così tanto, ma una cosa spicca sempre di più: gli ostacoli che affronti sul tuo cammino non ostacolano il tuo progresso: ti insegnano come arrampicarti. Tu controlli il tuo destino e non ci sono limiti a chi puoi diventare. In effetti, sei senza limiti.

Leggi di più in questa serie su atleti professionisti e yoga:  Lo yoga ha aiutato Clare Cui a trovare la pace nel suo corpo.

Sul nostro autore

Derrick "DJ" Townsel è un ex giocatore della NFL diventato personal trainer, istruttore internazionale di yoga, imprenditore, personaggio televisivo e ambasciatore del marchio che vive la sua vita secondo questa frase: "Che tu sia la fonte o il riflesso, sii la luce". Per ulteriori informazioni, visita dade2shelby.net.

Raccomandato

Lo yoga è pericoloso per le donne?
3 pose preparatorie per l'equilibrio dell'avambraccio (Pincha Mayurasana)
Solleva il tuo spirito con questi oli essenziali equilibranti Dosha