4 passaggi per assumere la posa di un beato bambino assistito

Lenisci i nervi esausti nella versione yoga ristoratrice di Child's Pose (Salamba Balanasana).

Ognuno di noi ha bisogno di un rifugio in questo mondo, un luogo che offra conforto nei momenti difficili. Per alcune persone, questo può essere un luogo tranquillo in un giardino soleggiato. Per altri, può essere il braccio di sostegno di una persona cara o un'attività preferita, come una lunga corsa lungo una familiare strada di campagna.

Questi santuari creano un senso di sicurezza e protezione quando ci sentiamo sballottati dai venti tumultuosi della vita. Ci aiutano a sentirci liberi dal pericolo, calmi, morbidi e in grado di respirare ancora una volta alcuni respiri facili e curativi.

Per me, la versione ristoratrice di Child's Pose (Salamba Balasana) offre proprio un tale riparo dalle inevitabili tempeste della vita. Considero la posa come un buon amico a cui posso rivolgermi quando il mondo ha stancato il mio cuore e quando la mia mente chiede conforto e sollievo.

Una postura piegata in avanti, calma i nervi esausti, insegna la respirazione della schiena e sostiene delicatamente i centri energetici vitali della pancia, del cuore e della testa. La sua forma strettamente avvolta avvolge la parte anteriore del corpo, permettendoci di ammorbidire e rilasciare modelli di tenuta protettivi nell'addome.

Guarda anche

Come impostare la posa del bambino sostenuto

Fase uno: utilizzare coperte per una felicità ottimale

Questa versione dell'asana è la mia preferita e, sebbene sia un po 'pesante, credo che valga la pena fare un giro fino all'ultima coperta in casa. Sii paziente con la preparazione e confida che il tuo corpo e la tua mente saranno ben ricompensati.

Per iniziare, piega cinque coperte in modo che ciascuna sia larga da otto a 12 pollici e abbastanza lunga da sostenere il busto e la testa quando ti pieghi in avanti. Impila ordinatamente tre coperte una sopra l'altra e posizionale sul tappetino da yoga. Formare una seconda pila con le ultime due coperte e posizionarla a portata di mano.

Siediti a cavalcioni di un'estremità della pila più spessa con le ginocchia, gli stinchi e la parte superiore dei piedi appoggiata sul pavimento. Rimani qui solo per un momento, regolando le ginocchia e i piedi secondo necessità in modo da sentirti completamente a tuo agio.

Ora posiziona la pila di due coperte sopra la pila di tre coperte davanti al bacino, in modo che lo stomaco e il petto siano supportati delicatamente quando ti pieghi in avanti su di essa. Assicurati che tutte le coperte siano ben piegate e uniformi, così quando ti pieghi in avanti, il supporto sarà liscio e fermo.

Mentre ti siedi sopra le coperte, solleva il cuore e allarga le clavicole, in modo che la parte anteriore del corpo sia lunga e spaziosa. Ammorbidisci la tua pelle, approfondisci il respiro e invita i sentimenti di tenerezza e tranquillità a sciogliersi verso l'interno verso il tuo nucleo.Quando sei pronto per rannicchiarti nella posa del bambino, inspira mentre allunghi la colonna vertebrale verso il cielo, quindi espira piegandoti in avanti. i fianchi, permettendo al busto di stabilirsi nel supporto che hai creato di fronte a te. Fai attenzione ad allungare la parte anteriore della colonna vertebrale mentre vai in avanti, lasciando ampio spazio per allungare completamente il busto. Gira la testa di lato e appoggiala sulle coperte mentre rilassi le braccia comodamente sul pavimento su entrambi i lati del cuscino.

Vedi anche 5 modi per rendere ogni lezione di yoga più riparatrice e terapeutica

Fase due: puntellare correttamente

Una volta che ti sei posizionato, la pancia, il cuore e la testa dovrebbero riposare tutti contenti sui cuscini sotto di te. In caso contrario, apporta alcune modifiche in modo che la forma della pila della coperta supporti il ​​tuo corpo.

Innanzitutto, considera l'aggiunta o la rimozione di coperte per trovare una distanza più comoda dal pavimento. Non esiste un posizionamento giusto o sbagliato delle coperte: alcune persone preferiscono semplicemente un maggiore supporto nella pancia profonda, mentre altre no. Quindi sentiti libero di sperimentare con la tua configurazione per scoprire la disposizione perfetta per te.

Se sei stretto alle anche o dolorante alle ginocchia, ad esempio, potresti desiderare un maggiore sostegno sotto il bacino quando riposi in avanti. In tal caso, aggiungi una o più coperte alla spessa pila su cui sei seduto. Questa distanza aggiuntiva tra il bacino e il suolo creerà un po 'più di spazio per le gambe e allevierà parte della pressione che potresti sentire sulle ginocchia e sui piedi.

Se, d'altra parte, hai la sensazione che le braccia e le gambe penzolino precipitosamente dalle coperte, potresti voler sottrarre alcune coperte. Potresti anche preferire la versione meno supportata della posa, in cui i fianchi poggiano sui talloni nella versione tradizionale di Balasana e solo la parte superiore del corpo poggia su un cuscino.

In secondo luogo, considera di spostare la pila di coperte superiore più vicino o più lontano dal bacino fino a trovare la posizione più comoda per l'addome.

Terzo, assicurati che la tua testa sia ben sostenuta e non penzoloni dal bordo anteriore delle coperte. Se la testa non riposa comodamente, fai scivolare un'altra coperta o un cuscino rigido sotto l'estremità più lontana della pila finché il mento e la fronte non sono a livello e uniformi.

E infine, se mentre riposi qui, senti che qualsiasi parte del tuo busto anteriore non è in grado di arrendersi completamente, considera di incuneare una piccola coperta o un asciugamano tra quella parte del tuo corpo e il supporto sottostante. Spesso arrotolo una coperta sottile e la infilo appena sotto le clavicole, in modo che la gola e il cuore possano rilasciare in modo uniforme. Potresti trovare una parte del tuo corpo che risponde bene a un supporto aggiuntivo.

Fase tre: sistemarsi e arrendersi

Saprai di aver trovato la giusta sistemazione quando ti sentirai cadere nelle coperte o sostenere con un sorriso beato e un gigantesco sospiro di sollievo. Una volta che ciò accade, il tuo unico compito è stabilirti e arrenderti. Incoraggia ogni cellula del tuo corpo ad ammorbidirsi e aprirsi, così ad ogni respiro ti senti sciogliere sempre di più nel cuscino di sostegno sotto di te.

Mentre riposi qui, invita la gravità a tirare profondamente le gambe verso il suolo per rilasciare qualsiasi tensione persistente nei fianchi e nelle cosce. Ammorbidisci i muscoli della parte bassa della schiena e rilascia il coccige verso i talloni. Allo stesso tempo, allarga le scapole mentre le braccia penzolano come viti verso il pavimento.

Vedi anche Pratica riparatrice prima di coricarsi in 4 fasi per dormire meglio

Rilassati, ammorbidisci e lascia andare. Chiudi gli occhi, apri le sopracciglia e rilascia la mascella. Apri le mani e i piedi. Sciogli l'armatura intorno alla schiena in modo che la pelle risulti morbida e priva di rughe, formando una coperta di comfort intorno al tuo corpo. Incoraggia tutto il tuo corpo a sentirsi tenero, spazioso ea suo agio.

Dopo alcuni minuti nella posa, il busto potrebbe essersi rilassato così tanto che ha bisogno di più spazio per allungarsi. In tal caso, premi le mani a terra, solleva il busto a pochi centimetri dal supporto e fai scivolare la pancia verso il cuore, il cuore verso la testa e la testa verso la parte anteriore della pila. Quindi rilascia lentamente il busto sulle coperte, lasciando che la colonna vertebrale si allunghi in avanti.

Fase quattro: Respirazione Balasana

Ora considera il tuo respiro. Per i primi momenti in Salamba Balasana, le tue inspirazioni ed espirazioni possono sembrare instabili e brevi, poiché la parte anteriore del corpo è così profondamente sostenuta che non è in grado di partecipare pienamente come al solito al processo di respirazione. Ma dopo aver riposato in silenzio per diversi minuti, il tuo corpo probabilmente scoprirà nuovi schemi di respirazione che incoraggiano la schiena ad espandersi per adattarsi più completamente al flusso e riflusso del respiro.

Ogni volta che inspiri, lascia che le scapole e la parte posteriore della vita si alzino e si diffondano come una spugna asciutta che assorbe l'acqua. Ogni volta che espiri, immagina le fibre della schiena che si sciolgono verso il cuscino di sostegno. Le inalazioni dovrebbero essere lunghe e larghe, riempiendo gli angoli e le fessure della schiena. Le esalazioni dovrebbero essere calde e infinite. Goditi la facilità e la tranquillità che il ritmo dolce e ondeggiante del respiro evoca.

Riposa nella posizione del bambino sostenuto per almeno 3-5 minuti, o finché ti senti a tuo agio, girando la testa verso la direzione opposta quando sei a metà del tuo tempo nella posa. Rilassa la testa, sollevando le spalle dal peso di tenerla alta. Incoraggia il cuore a fondersi nel supporto sottostante. Apri la pancia e lascia che il mondo esterno si dissolva mentre attiri la tua consapevolezza verso l'interno verso il centro del tuo essere.

Vedi anche Happiness Toolkit: Two-Minute Restorative Poses

Ora immagina la tua schiena come una morbida coperta che ti circonda che offre riparo dai problemi del mondo. Nota come gli organi vitali della parte anteriore del tuo corpo siano ben protetti dal morbido guscio della schiena e permetti a qualsiasi sensazione di sicurezza che questo crea di fondersi nel midollo delle tue ossa.

Goditi questo senso di lasciar andare, sentendo ogni grammo di tensione defluire dal tuo corpo nella terra. Rilascia ogni muscolo del tuo corpo e sperimenta come non ci sia posto dove cadere. In un certo senso, sei già caduto - in uno spazio profondo e pieno di sentimento senza minacce e senza paura. Tutto ciò che resta è un oceano di tranquillità.

Sul nostro scrittore

Claudia Cummins insegna yoga nell'Ohio centrale.

Raccomandato

Posa della sfida: cavalletta
5 modi per fai da te il tuo santuario yoga a casa
Come 31 giorni di meditazione in movimento hanno aiutato uno yogi a rallentare