Costruisci una comunità di yoga

Per un insegnante, è gratificante vedere gli studenti crescere nella loro pratica yoga; si siedono più alti, mantengono le pose più a lungo, rilasciano più profondamente in Savasana (Corpse Pose). È altrettanto soddisfacente vederli iniziare a connettersi con gli altri e spostare le loro amicizie yoga fuori dalla classe.

A volte queste relazioni sono spontanee e inevitabili, come quando un gruppo di persone che la pensano allo stesso modo si riuniscono. Altre volte, hanno bisogno di una spinta da parte di un insegnante al centro dell'attività. In ogni caso, puoi creare un'atmosfera che favorisca la costruzione di una comunità yoga, di cui beneficerai sia te che i tuoi studenti.

Cos'è una comunità yoga?

Nella sua definizione più elementare, una comunità è un gruppo di persone che interagiscono nello stesso luogo, ad esempio, persone che prendono insieme una lezione di yoga. Ma una comunità di yoga diventa rapidamente molto di più.

"Quando le persone iniziano lo yoga, non sanno davvero in cosa stanno entrando", afferma Rama Berch, fondatore della Master Yoga Foundation e presidente fondatore di Yoga Alliance. "Ma ha un effetto così potente sulle loro menti, corpi e cuori che vogliono entrare in contatto con altre persone che stanno vivendo esperienze simili, quindi iniziano a chiacchierare prima delle lezioni o escono per il tè dopo. Le persone scelgono di coltivare relazioni in una comunità yoga in un modo diverso da come scelgono le altre loro relazioni ".

Creare comunità e aiutarla a crescere

Un insegnante può avere un ruolo speciale in queste relazioni in via di sviluppo. A seconda dello studio e del tuo stile di insegnamento, puoi incoraggiare i tuoi studenti a conoscersi prima della lezione.

"Penso che sia utile conoscere i propri studenti, riconoscerli e conoscere i loro nomi", afferma Ashley Peterson, istruttrice di Vinyasa a Orange Park, Florida. Suggerisce di condurre la conversazione che avviene prima della lezione dal tuo tappetino, nella parte anteriore della stanza. In questo modo tutti in classe potranno partecipare e anche le nuove persone si sentiranno incluse.

Conoscendo un po 'meglio gli studenti, puoi sviluppare classi che rispondono ai loro bisogni e interessi. Man mano che lo yoga diventa parte della loro routine quotidiana, non vedranno l'ora di praticare con un gruppo di individui che la pensano allo stesso modo (o con corpo).

Sally Knight, comproprietaria di Yoga One Studio a Charlotte, nella Carolina del Nord, afferma: "Cerco di creare programmi per estendere lo yoga a gruppi sempre più diversi: persone con disturbi alimentari, atleti, uomini, adolescenti". Knight offre anche lezioni di comunità una volta alla settimana, lezioni gratuite disponibili per chiunque e tenute da un insegnante in formazione, come un modo per introdurre lo yoga a una popolazione più ampia. Man mano che gli studenti trovano classi che risuonano con loro, diventano più coinvolti con i loro compagni yogi e iniziano a costruire relazioni.

Spostarsi fuori dall'aula

Dopo aver creato un'atmosfera che incoraggia il coinvolgimento personale, puoi suggerire agli studenti l'opportunità di portare queste nuove amicizie fuori dallo studio. Ci sono molte possibilità per attività extrascolastiche. Considera l'idea di organizzare progetti di servizio nella comunità, come ripulire un quartiere o una spiaggia, tenere lezioni in ambienti diversi da uno studio come un parco o un festival all'aperto, partecipare a una corsa divertente o ad altri eventi di beneficenza o raccogliere donazioni (vestiti, giocattoli, cibo) per una degna causa. Anche ricevere aiuto per le faccende domestiche in studio (ridipingere, curare finestre, fare tende) può creare un senso di appartenenza.

"Falli lavorare insieme, usando il loro corpo e il loro tempo, non il denaro, per qualcosa che avvantaggia qualcun altro oltre a loro", dice Berch. "Questo è il karma yoga. Quando si riuniscono per beneficiare qualcuno nella comunità, si legano insieme".

Una comunità di insegnanti

Man mano che gli studenti avanzano nella loro dedizione allo yoga, tu, come loro insegnante, dovrai stare un passo avanti. Formazione continua, seminari e ritiri aumentano le tue capacità di insegnamento e ti aiuteranno anche a incontrare altri istruttori. Approfondire la propria pratica e avere un gruppo di colleghi con cui condividere approfondimenti è uno dei vantaggi aggiuntivi di una comunità di insegnanti.

"Fai pratica nello studio in cui lavori", dice Knight. "Se vuoi essere lì, lo faranno anche gli studenti." Questo non solo ti darà un'idea delle percezioni degli studenti dello studio, ma può anche aiutare a eliminare qualsiasi competitività se dimostri la tua volontà di imparare dai tuoi colleghi insegnanti.

Quando gli studenti vedono i loro istruttori imparare gli uni dagli altri e godersi la reciproca compagnia, darà loro un senso positivo di unità e incoraggerà la loro partecipazione continua con il gruppo.

Celebrando la crescita

"La comunità è quando le persone iniziano a prendersi cura l'una dell'altra e quando iniziano a condividere cose importanti l'una per l'altra. Lo yoga è una di quelle cose", dice Berch. "La tua comunità yoga celebra le tue scoperte e la tua crescita, quindi alla fine l'intera cosa si basa su uno scopo più alto, un significato più profondo e un obiettivo più profondo nella vita - e questa è la coscienza."

Ecco alcuni modi per aiutare una comunità di yoga a crescere:

  • Incoraggia l'interazione. Consenti la conversazione per alcuni minuti all'inizio della lezione o crea uno spazio in cui gli studenti possano parlare (una hall o un'area di attesa) se una lezione precedente sta finendo. Le persone inizieranno naturalmente a parlare, basandosi semplicemente sulla loro familiarità durante la lezione.
  • Suggerisci un'attività esterna. Crea un'opportunità per le tue classi di interagire in un ambiente nonyogic. Inizia con un evento sociale o un pasto condiviso, quindi identifica qualcosa di più impegnato, come donare tempo o lavoro per una buona causa. Gli studenti riporteranno i ricordi in classe e amplieranno le loro relazioni oltre la pratica dello yoga.
  • Coltiva una comunità di insegnanti. Mantieni fresco il tuo insegnamento studiando e interagendo con i tuoi colleghi. Questo approfondisce la tua pratica personale e ti dà anche nuove idee e ispirazione per i tuoi programmi di lezione.
  • Mostra che ci tieni. I tuoi studenti ti ammirano e apprezzano la tua attenzione e il tuo coinvolgimento. Questo non significa che devi diventare i migliori amici (non dovresti), ma saranno più dediti alla propria pratica se ti vedono partecipare alla comunità che hanno contribuito a creare.

Brenda K. Plakans vive e insegna yoga a Beloit, Wisconsin. Partecipa anche alla comunità di yoga online con il suo blog Grounding Thru the Sit Bones.

Raccomandato

Posa della sfida: cavalletta
5 modi per fai da te il tuo santuario yoga a casa
Come 31 giorni di meditazione in movimento hanno aiutato uno yogi a rallentare