Yoga per la pace interiore: 12 pose per liberare la tristezza

Nel corso online di Yoga Journal, Yoga for Inner Peace , Colleen Saidman Yee, acclamata insegnante di yoga, modella di moda e moglie dello yogi Rodney Yee, ha offerto 3 pratiche yogiche a settimana per 12 settimane per trasformare il tuo corpo, mente e cuore e sostenere TU nel tuo viaggio personale verso la pace interiore. Qui, parla dell'importanza di lasciarti triste e mostra una sequenza per liberare il dolore e altre emozioni infette.

L'importanza di sentirsi tristi

Roshi Joan Halifax, che ha trascorso gli ultimi 45 anni a lavorare con la morte e il morire, dice che uno dei maggiori problemi nella nostra società odierna è il dolore inespresso. Abbiamo così paura di sentirci tristi che lo copriamo. Ben presto, iniziamo a credere alle maschere che indossiamo e chi siamo veramente viene sepolto sempre più in profondità. Il corpo sa cosa è reale e cosa no. Quindi, se continuiamo a vivere questa facciata, la connessione da uomo a uomo diventa confusa e finiamo per sentirci isolati e incompresi, piuttosto che contenti e pacifici.

Il signor Iyengar ha detto che se non vuoi che il tuo mondo cambi, non calpestare il tuo tappeto. Diventa molto più difficile BS se stessi e gli altri una volta che la pratica è nelle ossa. Sai quando stai mentendo e ti senti orribile. Ancora una volta, il corpo sa più del cervello e una pratica yoga promuove quell'intimità e la capacità di ascoltare il corpo. Diventa sempre più difficile ignorare o nascondere le emozioni. Quante volte ti sei riposato in Savasana e hai pianto apparentemente senza motivo? Forse è un sollievo da una vita passata a sentire il bisogno di chiudere.

Vedi anche  Sentirsi più felici: pose per depressione e ansia

Ramanand Patel (mio marito, l'insegnante di Rodney Yee) stava insegnando nel mio studio Yoga Shanti a Sag Harbor, New York. Ha parlato dell'importanza del rilascio e ha detto che i due modi principali per far uscire le emozioni infette sono ridere e piangere. Ha sottolineato che durante i nostri quattro giorni insieme, scherzavo quando le cose si facevano sentimentali o tristi. L'ultimo giorno, mi ha guardato negli occhi e ha detto: "Devi piangere di più". Poiché sono stata davanti alla telecamera da quando avevo 19 anni come modella, ho imparato a placare le lacrime. I miei occhi si gonfiano quando piango e questo rende i miei clienti infelici. Così Ramanand mi ha inchiodato e mi ha dato il permesso di lasciar andare la mia stoica facciata. L'ho preso e ora piango praticamente ogni giorno. Non cerco cose per cui piangerema non ho più interrotto l'impulso (sto guardando le Olimpiadi con le lacrime che mi rigano il viso mentre scrivo questo). Le mie lacrime sono lacrime di tristezza, empatia e gioia. I miei muscoli del viso e delle spalle si sono ammorbiditi e riesco a sedermi meglio non solo con la mia tristezza, ma con la tristezza degli altri. Togliermi la maschera ha permesso ad altri di fare lo stesso. Da qui, la comunicazione e la connessione reali possono prosperare.

Quando nascondiamo le nostre emozioni, rimaniamo bloccati nella modalità di protezione. La sequenza seguente inizia con i Saluti al Sole per scuotere il corpo in tutte le direzioni per eliminare la durezza. Consiglio di fare queste posture senza essere rigido, anche se questo significa non entrare completamente in ogni posa. Abbina il tuo respiro ai movimenti.

Presentazione: 12 pose per liberare la tristezza

AVRAI BISOGNO di un blocco e una coperta.

Saluto al rialzo

1/12

Vedi anche Yoga per la depressione

Raccomandato

3 straordinarie storie di guarigione attraverso lo yoga
Flessibilità di lavoro in una delle pose più antiche dello yoga
Una pratica yoga a casa per costruire una schiena forte