5 posizioni yoga per surfisti: cattura più onde con queste asana

Pose yoga che costruiscono il core e ti rendono un surfista migliore? Li prenderemo.

L'insegnante di Vinyasa Cristi Christensen, co-fondatore di Yoga Surf Camp, un seminario di 180 minuti che combina lo yoga sulla spiaggia con lezioni di surf presso l'Exhale Center for Sacred Movement di Venice, in California, afferma che lo yoga è il complemento perfetto per prendere le onde. In effetti, molti surfisti professionisti (tra cui Laird Hamilton e l'11 volte campionessa del mondo Kelly Slater) giurano sullo yoga come la loro arma segreta.

"Lo yoga aiuta ad aumentare la flessibilità, migliorare l'equilibrio e acquisire forza e consapevolezza del nucleo", e un nucleo forte è il punto di partenza perfetto per il surf, afferma Christensen. "Lo yoga ci insegna la presenza a rimanere calmi e a tornare al nostro respiro ancora e ancora, indipendentemente dalle circostanze esterne, tutte le abilità straordinarie da avere mentre siamo fuori in acqua."

Sei nuovo al surf o sei un esperto di tavola? In ogni caso, aggiungere queste 5 pose alla tua pratica regolare ti aiuterà a raccogliere grandi ricompense dentro e fuori dalla spiaggia:

Posa della dea con braccia di aquila

Metti i piedi a una distanza di circa tre piedi. Ruota le dita dei piedi di circa 45 gradi e ruota i talloni verso l'interno. Quando espiri, inizia a piegare le ginocchia finché le cosce non sono parallele al suolo. Assicurati che le ginocchia siano sopra il centro del piede. Alza le braccia in avanti all'altezza delle spalle, i palmi rivolti l'uno verso l'altro. Incrocia il braccio destro sopra il sinistro e piega e aggancia i gomiti. I dorsi della mano si raggiungono l'un l'altro o si avvolgono intorno ai polsi. Inspirando, solleva gli avambracci di qualche centimetro e, espirando, allontana gli avambracci da te, allargando le spalle sulla schiena. Coinvolgi il tuo core tirando l'ombelico verso l'interno e verso l'alto e aggiungi questo ritmo pulsante anche nelle gambe. Inspirate, raddrizzate le gambe di qualche centimetro, espirate, sedetevi più profondamente mentre i fianchi si abbassano verso l'altezza della coscia.Ripeti simultaneamente le braccia e le gambe che pulsano per 5-7 respiri. Dopo l'ultimo, libera lentamente le braccia e raddrizza le gambe. Ripeti sull'altro lato.

Warrior II a Side Angle Pose

Allarga i piedi e alza le braccia all'altezza delle spalle. I polsi dovrebbero allinearsi sulle caviglie. Ruota il piede destro di 90 gradi e ruota il piede sinistro perpendicolare a destra. Inspira, coinvolgi il core ed espira piegandoti verso il ginocchio destro. Assicurati che il ginocchio si apra delicatamente e si sposti al centro del piede. Porta la tua attenzione sul piede posteriore ora e appoggia il bordo esterno del piede su tutta la gamba (rimani qui per 3 respiri). Alla successiva espirazione, porta l'avambraccio destro alla coscia e allunga e allunga il braccio sinistro verso il cielo. Allunga i lati del corpo mentre giri il ventre della vita e il petto verso il cielo. Respirare ai lati del corpo e per tutta la lunghezza della colonna vertebrale per 3-5 respiri profondi. Ripeti sul lato sinistro.

Posa della plancia

La plancia è un'ottima posa per acquisire forza e stabilità nel core e nelle spalle. Questo ti aiuterà a sviluppare la potenza per i tuoi pop-up (surf-ese per alzarti in piedi). Inizia a quattro zampe, mettendo le mani direttamente sotto le spalle. Allarga delicatamente le dita, mettendo a terra tutti e quattro gli angoli dei palmi. Metti le dita dei piedi sotto e solleva dietro le ginocchia per raddrizzare le gambe. Vuoi che i tuoi fianchi e le spalle siano approssimativamente alla stessa altezza. Disegna la tua parete addominale verso l'alto per sostenere l'intera lunghezza della colonna vertebrale. Il coccige si allunga nella direzione dei talloni mentre l'osso pubico si sposta verso l'ombelico e l'ombelico si estende verso il cuore. Tieni il collo lungo e respira. Inizia con 30 secondi e aumenta fino a 90.

Anahatasana (posa del chakra del cuore)

Inizia a quattro zampe e inizia a camminare con le braccia in avanti, abbassando il petto e la fronte verso il suolo. Tieni i fianchi proprio sopra le ginocchia. Se non c'è dolore alle spalle, premi i palmi, solleva gli avambracci da terra e sciogli la parte posteriore del cuore. Rimani in posa per 5 respiri.

Locust Pose (Salabhasana)

Sdraiati sulla pancia e metti le mani proprio sotto le spalle. Le tue gambe sono insieme con le caviglie che si toccano o distanti i fianchi. Allunga i glutei verso i talloni e allunga e allunga le gambe e allarga le dita dei piedi. Inspira e, espirando, premi il bacino verso il basso e solleva le mani, il petto e i piedi da terra. Sollevare con tutta la colonna vertebrale non solo dalla parte posteriore del collo e mantenere le gambe attive e forti. Questo ti aiuterà a mantenere lo spazio nella parte bassa della schiena e ti impedirà di comprimere e inceppare la parte bassa della schiena. Prova a salire e scendere per 3 round con il respiro. Inspira, espira per abbassarti e, al 3 ° round, mantieni la postura sollevata per più respiri.

- Dana Meltzer Zepeda

Raccomandato

Un saluto al sole che risveglia il nucleo per il supporto della parte bassa della schiena
Let It Fall Away: una sequenza stagionale per lasciarsi andare
Posizione della sfida: Bussola (Parivrtta Surya Yantrasana)