Ayurveda per tutto il giorno: dai un nuovo look alla tua routine quotidiana

Se svegliarsi è una lotta, a mezzogiorno ti ritrovi a schiantarti e sei irrequieto e vigile al momento di coricarti, potrebbe essere il momento di reimpostare l'orologio. Secondo l'Ayurveda, la scienza sorella dello yoga di 5.000 anni, una delle chiavi per una buona salute e per sentirsi bene tutto il giorno è vivere in sintonia con i cicli della natura. Letteralmente ed energeticamente, ciò significa sorgere e tramontare con il sole. Per aiutarti ad allineare il tuo sistema più strettamente ai cicli della natura, la tradizione ayurvedica raccomanda una routine di pratiche mattutine e notturne note collettivamente come dinacharya. Questi rituali sono progettati per darti energia calma, concentrata e sostenibile per supportare la meditazione, lo yoga e tutto ciò che fai durante il giorno.

"Quando faccio la mia dinacharya, ho la sensazione che mi prenda davvero cura di me", dice Kathryn Templeton, fondatrice del programma di formazione specialistica yoga ayurvedica dell'Himalayan Institute e praticante ayurvedica a New Haven, Connecticut. "La mia capacità di meditare, insegnare, fare da genitori e praticare mi sembra più stabile e più facile. E provo più tranquillità."

Per tornare in sincronia, rinnova la tua routine quotidiana con semplici pratiche ayurvediche. Le pratiche mattutine sono purificanti ed energizzanti; ti infonderanno un calmo senso di presenza. Quelli serali ti aiuteranno a rilassarti per un sonno ristoratore. Anche il movimento, come gli asana yoga e la meditazione, sono essenziali per dinacharya. Considera l'idea di incorporare asana prima di colazione e meditare al mattino e alla sera.

Scegli una o due di queste pratiche per iniziare e, dopo una settimana, prendi nota del tuo livello di energia e dell'umore. Quindi aggiungine altri e ripeti il ​​processo di osservazione. Nel tempo, queste pratiche possono diventare routine come lavarsi i denti.

Shine: consigli ayurvedici per il mattino

1. Alzati

Secondo l'Ayurveda, le ore prima dell'alba sono dominate dal vata dosha, un'energia sottile che in realtà rende più facile alzarsi dal letto. Svegliarsi prima dell'alba ti riempie di vibrante energia per il resto della giornata. D'altra parte, se ti svegli dopo l'alba, un tempo dominato dall'energia pesante e terrena di Kapha, è probabile che ti sentirai pigro. L'alba è anche considerata un momento propizio della giornata perché la sua atmosfera è calma e tranquilla, rendendo più facile voltarsi verso l'interno e meditare, dice Templeton.

Vedi anche Quiz: Qual è il tuo Dosha?

2. Risciacquare

Per scovare germi, pollini, polvere o congestione che si sono accumulati durante la notte, prova il jala neti, una tecnica di pulizia nasale che risciacqua i seni con soluzione salina calda con l'aiuto di un vaso simile a una teiera chiamato neti pot. Jala neti è un bel preludio a un pranayama mattutino o pratica di meditazione. Secondo la tradizione yoga, equalizza il flusso del respiro tra le narici e bilancia l'ida e il pingala nadi, due canali energetici che aprono la strada all'esplorazione interiore.

Versare una tazza di acqua calda (sterilizzata o distillata) in una pentola neti. Aggiungi 1/4 cucchiaino di sale non iodato (kosher o sale marino), mescolando finché non si scioglie. Inserisci il beccuccio nella narice sinistra, piegati sul lavandino e inclina leggermente la testa a destra in modo che l'acqua scorra attraverso i passaggi del seno e dalla narice destra. Soffia delicatamente il naso e ripeti sull'altro lato. (Guarda un video dimostrativo qui.) Quando hai finito, sdraiati sulla schiena, inclina la testa all'indietro e metti qualche goccia di olio di sesamo caldo o ghee (burro chiarificato) nelle narici.

3. Detergere

L'Ayurveda raccomanda una pratica chiamata raschiatura della lingua per rimuovere il rivestimento che appare durante la notte, che contiene ama , o tossine, che si dice possano causare malattie. Usando un raschietto per la lingua, pettina delicatamente la lingua da dietro in avanti più volte. Risciacquare il raschietto tra le sessioni. Si pensa che farlo prima di lavarsi i denti stimoli la risposta digestiva e induca il corpo a pensare al suo primo pasto.

4. Sorso

Prima di lavarti i denti, mangiare o bere caffè, mescola il succo di mezzo limone in una tazza di acqua tiepida (con un pizzico facoltativo di sale grosso e 1/2 cucchiaino di miele) e bevi. Secondo Valencia Porter, MD, direttore della medicina integrativa presso il Chopra Center for Wellbeing di Carlsbad, in California, questa bevanda risciacqua i reni e il tratto gastrointestinale e stimola il tuo agni (fuoco digestivo) in modo che tu sia pronto a metabolizzare la colazione.

Vedi anche  6 tecniche ayurvediche per coltivare l'energia interna del tuo corpo

5. Massaggio

Secondo l'Ayurveda, massaggiare il corpo con oli caldi e puri favorisce la disintossicazione e idrata la pelle, soprattutto nei mesi autunnali e invernali più secchi. Inoltre stimola la circolazione e calma il sistema nervoso. Concediti un abhyanga di 10 minuti, tradizionalmente eseguito al mattino.

Porter suggerisce di stare in piedi su un asciugamano nel tuo bagno con olio di sesamo caldo, biologico e spremuto a freddo pronto. Usando tratti circolari, inizia con il cuoio capelluto, seguito da viso e collo. Applicare olio sui palmi delle mani secondo necessità e procedere lungo una spalla, un braccio, un polso e una mano, eseguendo movimenti lunghi, su e giù lungo gli arti e movimenti circolari sulle articolazioni. Ripeti sull'altro lato.

Massaggia il petto e la schiena, quindi massaggia delicatamente l'addome in senso orario. Strofina i fianchi con un movimento circolare e massaggia una gamba alla volta, eseguendo movimenti lunghi sulle ossa delle gambe e movimenti circolari sulle articolazioni. Se hai tempo, rilassati e lascia che l'olio si impregni per 10-20 minuti. Quindi, in piedi su un asciugamano bagnato sotto la doccia per evitare di scivolare, strofina con un detergente delicato. (Non vuoi mettere l'olio sul cuoio capelluto o sul viso? Puoi invece usare la punta delle dita asciutte.)

Vedi anche  Watch Now: Your Immune-Boosting Ayurvedic Routine

Rilassati: consigli ayurvedici per la notte

1. Dim

Quando il sole tramonta, abbassa le luci di casa per segnalare al corpo e alla mente che il ritmo frenetico delle attività della giornata sta volgendo al termine e che è ora di smettere di essere "acceso". Secondo i moderni esperti ayurvedici come Porter, ciò significa ridurre al minimo il tempo di visualizzazione sui tuoi dispositivi elettronici per almeno un'ora prima di andare a letto. Rilassati leggendo qualcosa di edificante o trascorri del tempo con la tua famiglia o gli amici.

2. Infondere

Al calar della notte, accendi un bastoncino di incenso o una candela di legno di sandalo e vaniglia. Oppure aggiungi qualche goccia di questi aromi, sotto forma di oli essenziali, a un bagno caldo. Da una prospettiva ayurvedica, dice Porter, questi profumi hanno un effetto calmante, riequilibrante e radicale. "Quando associamo costantemente questi aromi a un particolare stato dell'essere, come il rilassamento, creiamo una memoria nel cervello", dice. "La prossima volta che respiriamo questi aromi, la nostra neurofisiologia ricorda quello stato di rilassamento."

3. Lenire

"Ci sono diversi punti marma , o punti di pressione ayurvedici, sul piede che corrispondono a tutto il corpo", dice Hilary Garivaltis, decano della Kripalu School of Ayurveda a Stockbridge, Massachusetts. "Facendo un massaggio ai piedi, puoi rilassare tutto il corpo in pochi minuti."

Lava e asciuga i piedi. Applicare olio di sesamo caldo, biologico e spremuto a freddo su un piede alla volta, utilizzando i palmi delle mani per strofinare la suola dal tallone alla punta con piccoli movimenti circolari. Ripeti sulla parte superiore del piede. Massaggia la caviglia, seguita dai lati del piede. Intrecciare le dita tra le dita dei piedi, spingere delicatamente il piede per flettere e puntare e fare cerchi in senso orario e antiorario. Cominciando con il mignolo, strofina delicatamente ogni dito e applica una leggera pressione sulla fettuccia. Infine, tira leggermente ogni punta e indossa calzini di cotone puliti per dormire.

4. Assaporare

Prima di coricarsi, riscaldare una tazza di latte intero biologico fino a quando non bolle. Aggiungi un pizzico di cardamomo macinato, noce moscata (spezie che, in Ayurveda, si dice favoriscano il sonno) e cannella (per aiutare la digestione). Lasciate raffreddare un po 'e aggiungete il miele a piacere. Il latte intero caldo è usato nell'Ayurveda come rimedio contro l'insonnia. Non bevi latte? Sorseggia camomilla, valeriana o melissa.

Vedi anche  Una sequenza di yoga per aiutarti a impegnarti nella pratica quotidiana

5. Respirare

Per calmarti per il sonno, o prima di sederti per la meditazione serale, dedica alcuni minuti a fare Nadi Shodhana (noto anche come respirazione a narici alternate). Questa pratica del respiro purificante calma il sistema nervoso e, a un livello più sottile, apre e riequilibra la sushumna nadi, un canale energetico che calma e rafforza la mente.

Posiziona il pollice destro sopra la narice destra per chiudere le vie aeree. Inspirate attraverso la narice sinistra e poi usate il dito anulare per chiudere la narice sinistra. Solleva il pollice ed espira dalla narice destra. Inspirando attraverso la narice destra e mettendo di nuovo il pollice sopra la narice destra, espira dalla narice sinistra. Questo completa un singolo round; prova a fare da 5 a 10 giri per seduta. "Questa pratica ti aiuta a passare dall'attività alla quiete", rilassando il corpo e la mente, dice Porter. (Guarda una dimostrazione di Nadi Shodhana qui.)

Vedi anche  17 pose per iniziare la giornata

Shannon Sexton collabora regolarmente con Yoga Journal. Le sue poesie e la sua saggistica creativa sono state antologizzate in cinque libri, inclusa la serie Stories from Where We Live.

Raccomandato

Come insegnare lo yoga per il core
Perché hai bisogno di una zuppa di pulizia quest'inverno
Il libro più venduto Yoga Anatomy viene aggiornato