Flusso lento: 9 motivi per rallentare la pratica del Vinyasa Yoga

Pronto a entrare più a fondo nel vinyasa e costruire una pratica che ti supporti per decenni a venire? Inizia oggi con Slow Flow: Sustainable Vinyasa Yoga for Life, progettato da Cyndi Lee, rinomato insegnante di yoga e fondatore di OM Yoga. Questo corso online di sei settimane perfezionerà il tuo approccio al vinyasa yoga attraverso sequenze creative di asana, modifiche essenziali, discorsi di dharma nella consapevolezza e molto altro, quindi sostenibilità e precisione sono al primo posto ogni volta che fluisci, ora e nel futuro. . Scopri di più e iscriviti oggi!

Potresti aver sentito parlare di Slow Food e Slow Fashion, movimenti affermati che promuovono qualità, sostenibilità e correttezza, ma che ne dici di Slow Flow? Inizia proprio qui, adesso. Vorremmo sostenere che tutti questi movimenti sono essenzialmente ahimsa (che non danneggiano le persone, gli animali e il nostro pianeta) in azione. Ora puoi prendere parte al tappeto: la rinomata insegnante di yoga e fondatrice di OM Yoga Cyndi Lee ha collaborato con Yoga Journal per offrirti Slow Flow: Vinyasa Yoga per la vita sostenibile.

Questo corso è nato dall'evoluzione della pratica dello yoga post-infortunio di Lee. Dopo aver sofferto per anni di dolore all'anca, quest'anno Lee ha finalmente visto un medico. “Mi è stata diagnosticata un'artrite allo stadio terminale all'anca destra. Ciò significa fondamentalmente che tutta la cartilagine era sparita ", dice. “Dato che la cartilagine non ricresce, non sarebbe migliorato. Questo non è accaduto dall'oggi al domani; è stato un lungo processo di degrado che finalmente mi stava raggiungendo. " Ha finito per far sostituire entrambi i fianchi entro tre mesi l'uno dall'altro.

Dando uno sguardo attento alla sua pratica, Lee dice che ha deciso che la sua attenzione doveva essere su come possiamo usare le modalità di asana, meditazione e pranayama in un modo che ci avvantaggerà sia adesso che in futuro. "Onestamente, non sono sicura che sarei stata in grado di avere quella conversazione con me stessa se si trattasse solo di invecchiare", dice. "L'infortunio mi ha dato la possibilità di riavviare tutta la mia pratica e il mio rapporto con il mio corpo."

Il suo nuovo approccio al Vinyasa Yoga è incentrato sulla sostenibilità. Qui, nove motivi per cui tutti, dai principianti agli yogi esperti, vorranno seguire il suo esempio e rallentare il loro flusso.

9 motivi per cui vale la pena un Vinyasa lento

1. Potrai praticare il Vinyasa Yoga per il resto della tua vita.

Se vuoi fluire sul tuo tappeto molte lune da ora, è saggio iniziare a praticare con la sostenibilità in primo piano. In Slow Flow, imparerai pratiche che aumentano la funzionalità delle parti del corpo che spesso iniziano a fallire con l'età.

2. Non farà male ...

Lo yoga non dovrebbe farlo! "Per alcuni anni ho provato molto dolore ai fianchi (soprattutto quello destro), ma non sapevo davvero perché", dice Lee. “Ho iniziato a modificare la mia intera pratica, rendendola più semplice, più specifica, più attenta. Volevo capire cosa avrei potuto fare che non avrebbe fatto male al momento o non avrebbe fatto male un'ora dopo ". Lee ha scoperto che avere opzioni per ogni posa è fondamentale.

3. Può prevenire lesioni.

Purtroppo gli infortuni legati allo yoga come quelli di Lee sono diventati sempre più frequenti. Lee ha considerato la sua come un'opportunità per riavviare tutta la sua pratica con i principi della Slow Fashion in mente. Il suo pensiero: le magliette non dovrebbero essere usa e getta, e nemmeno le nostre articolazioni. Molti degli stili di yoga che amiamo per il loro atletismo possono essere buoni per i nostri muscoli e le nostre ossa al momento, ma non tanto per le nostre articolazioni a lungo termine. Sostenibilità e prevenzione degli infortuni vanno di pari passo.

4. Avrai l'opportunità di approfondire la tua relazione con il tuo Sé.

"Il mio corpo è sempre stato il mio veicolo per coltivare una relazione con il mio Sé", dice Lee. Rallentando potresti essere in grado di iniziare ad ascoltare un po 'più attentamente ciò che dice la tua voce interiore.

5. Smetterai di dare per scontato il corpo che hai.

Non solo abbiamo un solo pianeta, ma ognuno di noi ha un solo corpo. Due protesi d'anca hanno fatto sì che Lee iniziasse a guardare la sua e la sua pratica yoga in modo leggermente diverso. Slow Flow ti aiuterà a coltivare apprezzamento e gratitudine per tutto ciò che il tuo incredibile corpo può fare.

6. La tua pratica diventerà più consapevole.

Lanciare e volare e usare lo slancio sul tappeto non sono sostenibili, ma il movimento radicato può esserlo. In qualità di insegnante di buddismo tibetano, Lee ti guiderà nell'applicare una consapevolezza avanzata alla tua pratica per trovare l'opzione più sicura e sostenibile per te in ogni posa. Bonus: diventerai ancora più consapevole delle esigenze del tuo corpo giorno per giorno.

7. La tua pratica diventerà più precisa e specifica.

La sostenibilità in una pratica vinyasa consiste nell'essere super coinvolti e incarnati. Slow Flow ti insegnerà come portare un nuovo tipo di precisione e specificità alla tua pratica. La sostenibilità in una posa potrebbe significare regolare l'angolo o la mano, il piede o il ginocchio di pochi gradi in un modo o nell'altro.

8. È ancora più impegnativo del tuo solito vinyasa.

Pensi che rallentare equivalga a una pratica più facile? In realtà, Slow Flow è un lavoro avanzato! Avvicinarsi al Vinyasa Yoga con questo livello di precisione e consapevolezza eleverà la tua pratica e sentirai subito la differenza.

9. Ci si sente bene!

Se ami l'atmosfera vinyasa, Slow Flow è il segreto per non dover rinunciare mai. È un approccio sostenibile che puoi adottare ogni giorno sul tuo tappetino. Collegare il respiro con il tipo di movimento terapeutico preciso, specifico, ti farà sentire a 48, 58, 68, 78 anni come facevi a 28 anni. Chi non lo vuole?

Pronto a unirti alla rivoluzione Slow Flow? Scopri di più sul corso e iscriviti oggi!

Raccomandato

Le migliori bande di bottino
I migliori integratori CLA
7 passaggi per sfidare la gravità e l'equilibrio in verticale